Nutrisco et extinguo


La salamandra che domina Parc Guell, luogo magico di Barcellona, rappresenta la realizzazione di coloro che non si arrendono di fronte ad alcuna avversità. Questo animale che sembra essere capace di attraversare le fiamme rimanendo illeso grazie al suo “sangue freddo” simboleggia ciò che gli alchimisti riassumevano nel seguente proponimento: Nutrisco et Extinguo. Se si nutre il fuoco buono che si trova dentro di noi, ovvero quella forza d’animo ostinata che ci consente di affrontare gli eventi con il guerreggiante “sangue freddo”, si può estinguere e annientare il fuoco cattivo che può assalirci sia a causa di avversità esterne, sia a causa dei nostri nemici interni. Per questo quando vado a Barcellona è sempre previsto un bacio a ciò che la salamandra simboleggia, ovvero quella forza che nel mio lavoro esorto a scorgere dentro l’anima di chi si rivolge a me perché si sente in balia delle emozioni. Quella forza che nutro dentro me e che mi nutre, e che non ha la pretesa inutile di distruggere le avversità, ma che consente di attraversarle e rimanere illesi. Nutrisco et extinguo, ricordatelo sempre.

Isabella Gasperini